Sinergie e Visione Globale nella Pratica Terapeutica Riabilitativa

FINALITÀ
La filosofia che permea il percorso formativo è il learning by doing. I contenuti saranno caratterizzati da uno spiccato taglio metodologico, privilegiando l’aspetto trasversale delle compe- tenze e l’aderenza alla realtà. La metodologia prevede un conti- nuo scambio tra relatori e formatori attraverso l’utilizzo di casi di studio, simulazioni, discussioni di gruppo, altre metodologie che sollecitano l’intervento dei corsisti. L’attività formativa si ispira a metodologie interattive basate sull’apprendimento particolar- mente efficaci per la formazione. Un altro aspetto rilevante della metodologia in uso è la valorizzazione del vissuto lavorativo dei partecipanti quale risorse per la costruzione del percorso formativo.

STRUMENTI
• Dimostrazioni e applicazioni teorico-pratiche
• Confronto interdisciplinare tra colleghi: stimolare le abilità di
“problem solving”
• Pazienti/atleti a confronto: favorire un’analisi approfondita della propria condizione
• Lezione teoriche: fornire conoscenze e modelli teorici di rife- rimento

DESTINATARI
Medici specialisti in ortopedia, fisiatria, medicina dello sport, reumatologia, medicina legale, fisioterapisti.

PRESIDENTI
Prof. Silvio Rossi e Prof. Andrea Arcieri
Università La Sapienza Roma

COMITATO SCIENTIFICO
– Prof. Francesco Falez
Direttore U.O.C. Ortopedia e Traumatologia Ospedale S.Spirito
– Prof. Nicola Maffulli
Ordinario di Terapia Fisica e Riabilitazione Univeristà Salerno
– Dott.ssa Barbara Rizzato
Responsabile Stroke Unit Policlinco Università Tor Vergata
– Dott.ssa Benedetta Piacenti
Fisiatra Università La Sapienza